Monastero di Rongbuk

 

Rongbuk, monastero ai piedi del Monte Everest, a 5.000 m di quota circa, fu concepito in origine come luogo di eremitaggio in una ambiente aspro, nel passato arrivò ad ospitare molti religiosi.

Nella nostra ultima visita del 2007 abbiamo verificato che vi sono 15 monaci, 15 monache e tre persone di supporto.  Il complesso è stato quasi completamente distrutto durante la rivoluzione culturale e negli anni novanta è stato parzialmente ristrutturato con il contributo di Eco Himal. Sono stati ricostruiti alcuni degli edifici principali e dei dormitori.

É stato anche creato un lodge per turisti che permette al monastero di avere delle entrate che consentono la sua sopravvivenza.

Il monastero è dedicato a Guru Rinpoche, una delle figure più importanti del buddismo tibetano.

Eco Himal ha contribuito ad aiutare i monaci nell’acquistare e collocare una statua del santo nel monastero.